Comunicato stampa

UAPI DI BELLUNO - LABORATORIO FAMIGLIA: presentata l’edizione 2009

Il progetto riparte il 14 marzo a Belluno, poi seguiranno Feltre e Pieve di Cadore. Iscrizioni aperte fino a martedì 11 marzo.


  • Data: 4/3/2009

 

L’UAPI di Belluno ha presentato alla stampa l’edizione 2009 del progetto “Laboratorio Famiglia” un percorso formativo, che  riprende la positiva esperienza dello scorso anno: un centinaio i partecipanti ed è rivolto a genitori, educatori, coppie e insegnanti. Negli appuntamenti saranno affrontati i temi di criticità attualmente vissuti dalla famiglia, luogo educativo per eccellenza, ma pure ambiente in cui si sperimentano la fragilità e la dipendenza di ogni essere umano. E per essere più vicino possibile alla gente, l’attività si terrà in tre sedi: Belluno, Feltre e Pieve di Cadore con la particolarità della formula itinerante: infatti il percorso completo si consegue seguendo gli incontri nelle tre sedi.

Il primo appuntamento è fissato per sabato 14 marzo a Belluno, l’ultimo sabato 6 giugno a Pieve di Cadore.

L’iniziativa è realizzata dall’UAPI di Belluno in collaborazione con Fondazione Progetto Uomo, il contributo di Banca Popolare di Vicenza e i patrocini dei Comuni di Belluno, Feltre, Pieve di Cadore, nonchè dell’Amministrazione provinciale.

            Non a caso l’UAPI punta sulla famiglia: nucleo fondante della società. “La prima agenzia è la famiglia – ha sottolineato il presidente dell’UAPI di Belluno, Luigi Curto in occasione della presentazione alla stampa dell’iniziativa – occorre ripercorrere la tradizione. Senza la famiglia è difficile costruire persone adulte, libere, responsabili”.

Concetti ribaditi anche da don Gigetto De Bortoli, rappresentante di Fondazione Progetto Uomo: “Proprio in un momento di crisi sia economica che di valori bisogna aumentare il valore della famiglia spingendo sull’importanza della responsabilità e sui ruoli degli adulti e degli educatori in genere”.

“L’interesse dell’Associazione verso il tema famiglia – ha precisato il presidente dell’UAPI di Belluno, Luigi Curto –  nasce dal fatto che l’argomento ha una valenza trasversale, che tocca la maggior parte delle imprese a conduzione familiare, dove gli interessi aziendali si intrecciano inevitabilmente con le problematiche della famiglia”.

Questi i temi degli incontri: le conflittualità della coppia, gli adolescenti, le relazioni e i ruoli tra genitori e figli e tra educatori e allievi; famiglia, scuola e lavoro, quali contesti per educare e per crescere. Si affronteranno, pure, tematiche che stanno emergendo dall’attuale crisi: il risparmio come valore e la questione della diffusione del gioco d’azzardo. I contributi sono proposti da esperti e consulenti di valenza nazionale.

            Per partecipare agli appuntamenti – che si terranno sempre il sabato mattina dalle ore 10.00 alle 12.00 - è obbligatoria l’iscrizione, che deve essere perfezionata entro il prossimo 11 marzo telefonando alla segreteria organizzativa (tel 0437 950909 - orario 9.00-12.00 e 15.00-17.00, dott. Fiorella Vettoretto) e versando la quota di iscrizione. Informazioni sul sito dell’UAPI: www.unartbelluno.org

 

 

Addetta stampa

Mariateresa Busatta

Torna all'archivio comunicati





Il Sistema Associativo

  • Caaf Confartigianato
  • CRGA
  • Confartigianato Servizi
  • Feinar
  • Inapa