Comunicato stampa

RC AUTO: recepite in un Ddl le proposte dei Carrozzieri

Furlin (Carrozzieri Confartigianato Belluno): “Da anni affermiamo che la riduzione dei premi assicurativi rappresenta un interesse generale dei cittadini, soprattutto al fine di ridurre il gap con gli altri Paesi UE”



Un mese fa i Carrozzieri hanno presentato pubblicamente a Roma una proposta di legge in materia di RC auto e riforma del Codice delle assicurazioni private. Ora è diventata un disegno di legge depositato alla Camera dei Deputati, il cui primo firmatario è l’on. Sara Moretto (PD) membro della VI Commissione Finanze.
Non nasconde la propria soddisfazione alla notizia il presidente dei Carrozzieri di Confartigianato Belluno, Gianluigi Furlin, che ringrazia tutti coloro che si sono spesi per l’iniziativa o per la disponibilità manifestata per contribuire al miglior esito (on. Raffaela Bellot). “Viene così recepita l’esigenza di intervenire con norme che difendano i diritti dei consumatori e dei carrozzieri - precisa Furlin - perseguendo l’obiettivo della riduzione dei premi assicurativi senza compromettere il livello qualitativo delle riparazioni e la conseguente sicurezza della circolazione stradale. Una battaglia che dura da tempo, per la quale Confartigianato Carrozzieri si è sempre spesa”.
“Da anni - prosegue Furlin - sosteniamo che la riduzione dei premi assicurativi rappresenta un interesse generale dei cittadini, soprattutto al fine di ridurre il gap con gli altri Paesi UE relativamente ai costi delle polizze che in Italia, negli ultimi dieci anni (marzo 2004-marzo 2014), sono aumentati del 27,9%, vale a dire  più del doppio dell’Eurozona (13,6%), tre volte e mezzo di più che in Germania (8%) e quattro volte e mezzo di più che in Francia (6,6% )”.

    

Il disegno di legge Moretto

I punti qualificanti del disegno di legge Moretto sono:
1) difesa dei diritti degli automobilisti e, al contempo, tutela delle imprese di carrozzeria che altre proposte di legge intendono penalizzare fortemente
2) indipendenza del mercato della riparazione dei veicoli incidentati e modifica  dell’attuale assetto «asimmetrico» tutto a favore delle compagnie di assicurazioni
3) concorrenza vera e libertà di scelta per l’automobilista nel mercato della riparazione

Tutti i punti che le Associazioni nazionali di categoria dei Carrozzieri chiedono e ritrovano nel disegno di legge Moretto.

Torna all'archivio comunicati





Il Sistema Associativo

  • Caaf Confartigianato
  • CRGA
  • Confartigianato Servizi
  • Feinar
  • Inapa