Comunicato stampa

Consorzio Veneto Garanzie: a Belluno per tracciare primo bilancio del 2018

Renato Caldart: “La struttura vicina alle imprese colpite dal maltempo con garanzie maggiori, più veloci e a costi ridotti”


  • Data: 19/12/2018

Il Consorzio Veneto Garanzie, l’organismo di riferimento per il credito del sistema associativo di Confartigianato in tutto il Veneto, ha tenuto a Belluno l’appuntamento pre-natalizio, occasione per tracciare un primo bilancio del 2018 con i risultati dell’operatività della struttura al 30 novembre scorso.
A Belluno è, così, salito l’intero Consiglio di amministrazione, guidato dal presidente Mario Citron e accolto dai componenti bellunesi: il vice presidente del Consorzio, Renato Caldart e il consigliere Giuliano De Col. All’incontro sono intervenuti anche il vice presidente di Confartigianato del Veneto, il rodigino Marco Marcello; il personale tutto del Consorzio; il direttore, Vito Sanfilippo e il vice direttore, il bellunese Marco Danielis, nonché i collaboratori esterni, accolti dai rappresentanti di Confartigianato Belluno: la presidente Claudia Scarzanella e il direttore, Michele Basso. Ospite dell’appuntamento il presidente della Provincia di Belluno, Roberto Padrin.
Con soddisfazione il presidente del Consorzio Veneto Garanzie, Mario Citron, ha illustrato l’attività erogata dalla struttura nel corso del 2018 e in particolare dei primi undici mesi dell’anno: 1.592 le garanzie deliberate dal Consorzio per un importo complessivo di 108.227.247 euro, di cui 78.654.090 euro a breve termine e 29.573.157 a medio lungo, mentre i soci sono aumentati di 357 unità. I dati relativi al bellunese parlano di 471 garanzie deliberate per complessivi 29.311.930, pari al 27% del totale e di 50 nuovi soci: il 14% dei nuovi ingressi.
Per il Consorzio Veneto Garanzie, il 2018 è risultato un anno anche di novità organizzative. Ha preso avvio, infatti, il programma di sviluppo dell’attività “Progetto Consorzio Veneto Garanzie 4.0”, che prevede la riorganizzazione operativa, l’adozione di strumenti informatici evoluti, la semplificazione delle procedure e l’adozione di un piano di marketing.
Sono nati in questo contesto i nuovi prodotti “Garanzia Semplice Impresa”, il cui obiettivo è limitare al minimo gli adempimenti burocratici per ottenere la garanzia ed aumentarne la velocità di risposta e “Speciale Plafond Garanzia 80%” che, data la maggiore garanzia offerta, consente alle imprese un più facile accesso al credito unito a un minor costo del finanziamento.
“Negli ultimi mesi dell’anno - precisa il vice presidente del Consorzio, Renato Caldart - il Consorzio non poteva rimanere inerte di fronte ai cruenti eventi atmosferici di fine ottobre. Ha scelto così di sostenere le imprese della provincia mediante il rilascio di garanzie maggiori, più veloci e a costi ridotti. Per questo intervento il Consorzio Veneto Garanzie ha chiesto e ottenuto la collaborazione di sei fra gli Istituti di credito più presenti in provincia: Intesa, Unicredit, Popolare dell’Alto Adige, Cassa di Risparmio di Bolzano, Cassa Rurale di Cortina e Cassa Rurale delle Dolomiti”. “Le prime pratiche di garanzia sono state deliberate dopo poche settimane dagli eventi – conclude Renato Caldart – e questo ci fa sentire soddisfatti per il supporto alle imprese che siamo riusciti a erogare”.

Torna all'archivio comunicati





Il Sistema Associativo

  • Caaf Confartigianato
  • CRGA
  • Confartigianato Servizi
  • Feinar
  • Inapa