Comunicato stampa

Giovane acconciatrice bellunese su passerella nazionale. E’ Margherita Cason di Santa Giustina


  • Data: 29/3/2019

Una giovane acconciatrice bellunese sulla passarella di “Hair ring”, manifestazione riservata ai giovani nell’ambito di Cosmoprof, la fiera internazionale del settore benessere: è Margherita Cason di Santa Giustina.
Sulla pedana di “Hair ring” era già salita negli anni scorsi quando ancora frequentava il corso Enaip. La giovane acconciatrice bellunese, seguita a distanza dal suo tutor, Danilo Zanin di Look & life i parrucchieri, dove oggi lavora nell’azienda associata a Confartigianato Belluno, è ritornata ad Hair ring dopo una preselezione nazionale a Milano, che ha approvato la proposta presentata.
In passerella non andava una qualsiasi acconciatura, bensì un elaborato che interpretasse il tema “Leonardo, genio e bellezza”, scelto dagli organizzatori per celebrare i cinquecento anni dalla morte del genio italiano.
Margherita Cason ha infatti ideato un’acconciatura che riprendeva il “rombicudottraedro”, figura geometrica illustrata da Leonardo, nei primi anni del 1500, nella “De Divina Proportione” del matematico Luca Pacioli. Il tutto frutto di una ricerca storica e dell’interpretazione degli elementi in chiave moderna.
In pedana Margherita ha avuto solo 30 minuti per dare forma al suo lavoro, sotto gli occhi di addetti ai lavori. Alla fine non c’era una graduatoria ad attenderla, ma solo osservazioni, suggerimenti o critiche. E i giudizi positivi sono stati tanti, così come gli apprezzamenti conseguiti, in testa quello di Tiziana Chiorboli presidente della Camera Italiana dell’Acconciatura e presidente nazionale del mestiere di Confartigianato. Moltissime anche le richieste di foto.
“L’esperienza è stata impegnativa e faticosa - commenta Margherita Cason - ma altrettanto emozionante e stimolante per il mio futuro. Il mettermi in gioco con altri colleghi con cui ho condiviso il palco ha lasciato in me un segno forte. Oltre a tutto questo non nego la grande soddisfazione ricavata da questa partecipazione, vale a dire essere l’unica bellunese ammessa al concorso”.
Non meno emozionante l’esperienza anche per il tutor, Danilo Zanin, che così afferma: “Si è trattato di una giornata memorabile per tutto lo staff del nostro negozio, coinvolto nel sostegno tecnico, oltre che un’immensa soddisfazione nel vedere Margherita su una pedana di tale importanza. Certamente, quanto vissuto premia la ricerca e l’impegno dedicati nei mesi di preparazione. Auspicando che ciò sia da stimolo anche per altri giovani della provincia, è certo che prima di tutto auguriamo altri successi a Margherita”.
In passerella assieme a Margherita c’erano altre due bellunesi: la make-up artist, Seleny Miotto e la modella, Gloria Perot.

Torna all'archivio comunicati





Il Sistema Associativo

  • Caaf Confartigianato
  • CRGA
  • Confartigianato Servizi
  • Feinar
  • Inapa