Comunicato stampa

Acconciatura ed Estetica: parte da Belluno un progetto pilota per Operatore specializzato nel benessere oncologico

In collaborazione con Ulss 1 Dolomiti


  • Data: 7/5/2019

I mestieri Acconciatura ed Estetica di Confartigianato Belluno hanno presentato il progetto pilota per Operatore specializzato nel benessere oncologico: un percorso di formazione rivolto agli operatori del settore benessere e ideato per offrire con professionalità trattamenti corretti a malati oncologici e per accompagnarli nella cura di sé.
Il lancio ufficiale del percorso alle aziende del comparto, una quarantina quelle che hanno partecipato all’appuntamento, si è tenuto lunedì 6 maggio a Belluno alla presenza di Presidente e Direttore di Confartigianato Belluno, delle presidenti dell’Acconciatura e dell’Estetica di Confartigianato Belluno, del Sindaco di Belluno, di medici dell’Ulss 1 Dolomiti, di rappresentanti dell’Associazione Cucchini e dell’ADOS, del responsabile Area categorie e mercato di Confartigianato del Veneto, del Direttore di IVL e del consulente legale di supporto al progetto.
La proposta è indubbiamente una novità, che gode pure della collaborazione della Ulss 1 Dolomiti.
“E’ un progetto pilota in ambito sociale che parte da Belluno ed è il primo del genere in Veneto - spiega il direttore di Confartigianato Belluno, Michele Basso - permette ad operatori e operatrici dei settori acconciatura ed estetica di dedicarsi alla cura del benessere dei pazienti oncologici dopo aver seguito un percorso di formazione che porta a un attestato di idoneità. Un progetto che può permettere ai pazienti un grande beneficio per la qualità della vita”.
L’iniziativa ha un’ambizione ulteriore: quella di creare uno specifico elenco riconosciuto dalla Rete Oncologica della Ulss 1 Dolomiti per favorire l’utenza e i medici specialistici.
“Come mestieri - rimarcano Ivana Del Pizzol e Alessandra Feltrin rispettivamente presidenti dell’Acconciatura e dell’Estetica - abbiamo scelto di puntare alla professionalità e alla qualità del servizio offerto a soggetti fragili e deboli per il particolare momento che vivono. Per dare il meglio alla nostra clientela in cura oncologica, è necessario infatti avere competenze tecniche ma anche di ordine psicologico. Come professioniste del settore benessere con tale intervento - proseguono le dure Presidenti - vogliamo qualificarci all’insegna della massima serietà e preparazione”.
Il percorso formativo sarà accreditato presso la Regione del Veneto e avrà come docenti medici e operatori sanitari della Ulss 1 Dolomiti. Sarà articolato in due linee distinte: una per l’acconciatura con una durata di 45 ore e una per l’estetica con durata di 50 ore, che prevedono un esame finale. Per partecipare al corso sarà, inoltre, necessario essere in possesso dell’abilitazione professionale e superare una selezione condotta da medici, psicologi e personale paramedico, proprio per valutare la motivazione e l’idoneità a interagire con pazienti oncologici. Da parte del dott. Grotto di Confartigianato del Veneto è giunto il riconoscimento della valenza su ampia scala del progetto e pertanto da trasferire anche alle altre Ulss, mentre la presidente di Confartigianato Belluno, Claudia Scarzanella, ha definito l’esperienza come “Un’ottima occasione perché le nostre artigiane possano distinguersi ulteriormente per la qualità sia professionale che umana del loro servizio. Questo il valore aggiunto di essere parte di un’associazione”.

Torna all'archivio comunicati





Il Sistema Associativo

  • Caaf Confartigianato
  • CRGA
  • Confartigianato Servizi
  • Feinar
  • Inapa