Comunicato stampa

In occasione dell’assemblea interviene sul collegamento Comelico-Pusteria

Scarzanella: ”Auspichiamo che si passi ai fatti concreti. L’eccesso di tutele ambientali può produrre l’effetto contrario: impoverimento e abbandono dell’area”


  • Data: 20/5/2019

“L’apertura romana del Ministero dei Beni culturali verso il collegamento sciistico tra Comelico e Pusteria è un buon passo avanti. Vogliamo leggerlo come un segno di vicinanza alla popolazione della montagna. Ora, auspichiamo che si passi ai fatti concreti”, sono queste le parole di Claudia Scarzanella, presidente di Confartigianato Belluno enunciate in occasione dell’assemblea pubblica dell’Associazione tenutasi oggi (ndr. domani per chi legge).
Il tema Comelico era uno degli argomenti a margine dell’appuntamento istituzionale, ma ha assunto un connotato importante, perché l’Associazione crede nell’intervento in quanto occasione di valorizzazione dell’area e della sua economia.
“Chi mai può essere interessato a deturpare la propria terra quando vive in un territorio come le Dolomiti?” si è chiesta la presidente Scarzanella, che ha altresì così proseguito “fautori del progetto sono infatti esponenti del luogo, non siamo di fronte a speculatori: questo è il presupposto da cui partire per ogni valutazione al riguardo del collegamento sciistico. Certo, ci si potrà sforzare a ricercare e adottare tutte quelle scelte che potranno essere meno invasive, lasciando il più intatto possibile l’ambiente naturale. Non possiamo invece rimanere condizionati dai troppi vincoli ambientali. Va invece evitato che l’eccesso di tutela ambientale produca l’effetto contrario: quello del progressivo impoverimento e abbandono dell’area stessa”. La mobilitazione partita dal basso sembra portare verso i risultati attesi, benchè resti opportuno non sentirsi già appagati.
“Una mobilitazione così estesa sui territori e allargata a vari portatori di interesse - aggiunge Scarzanella - è un esempio virtuoso. Dobbiamo farne tesoro come metodologia per portare in evidenza le varie problematiche che toccano i piccoli paesi della nostra provincia: lavorare uniti per un unico obiettivo”.

Torna all'archivio comunicati





Il Sistema Associativo

  • Caaf Confartigianato
  • CRGA
  • Confartigianato Servizi
  • Feinar
  • Inapa