Albo gestori ambientali – Dal 15 giugno 2023 i provvedimenti autorizzativi potranno essere esibiti in formato digitale

Condividi articolo:

Con deliberazione n. 1 del 13 febbraio 2023, il Comitato Nazionale dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali ha previsto la possibilità, dal 15 giugno 2023, di attestare l’iscrizione ed esibire il dossier autorizzativo dei mezzi in formato digitale.

 

Le novità introdotte sono:

 

  • nuovo documento digitale (QR code) da esibire in caso di controllo, che consenta, tramite apposita app, la visualizzazione in tempo reale della situazione autorizzativa aggiornata;

 

  • nuova app AGEST SMART per le imprese iscritte all’Albo, al fine di consentire l’accesso, anche off-line, al QR code attestante l’iscrizione e la consultazione del dossier autorizzativo in formato digitale;

 

  • nuova app AGEST SMART per gli Organi di controllo al fine di consentire, tramite la lettura del QR code, la visualizzazione in tempo reale della situazione autorizzativa aggiornata dell’impresa per cui stanno effettuando il controllo.

 

L’impresa, in questo modo, sarà libera dall’onere di tenere costantemente aggiornato su ogni veicolo il “dossier” autorizzativo grazie alla completa digitalizzazione delle informazioni, le quali saranno cifrate e quindi sicure e non contraffabili. Il risultato sarà anche una semplificazione per gli Organi di controllo delle attività di verifica e consultazione.

 

In ogni caso si ricorda che l’attestato – QR code rimane alternativo alla documentazione cartacea da tenere sui mezzi.

 

Allegati:

 

Scarica le slide con le istruzioni per ottenere QR Code e l’Applicazione AGEST SMART

 

Scarica la Delibera del 13 febbraio 2023

Cerca articoli

Cerca

Ultimi articoli

Categorie
Archivi
Hai bisogno di aiuto o hai un dubbio?

Se desideri più informazioni o vuoi richiedere una consulenza, scrivici o chiamaci.

CONTATTACI

Articoli Correlati

BANDO Stufe 2024

Al fine di contribuire alla riduzione delle emissioni di polveri sottili la Regione del Veneto, con Delibera di Giunta n. 639 del 10.06.2024, stanzia 4 milioni di Euro

Leggi Tutto »