Appalti, nuove soglie comunitarie dal 2022

Condividi articolo:

Cambiano le soglie europee per gli appalti. Dal 1° gennaio 2022 entrano in vigore i nuovi importi per le gare pubbliche previsti dai quattro Regolamenti UE pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 398 del 11 novembre 2021.

Nel dettaglio, le nuove soglie di rilevanza comunitaria, di cui all’articolo 35, comma 1 del D.Lgs. n. 50/2016 (cd. Codice dei contratti), sono le seguenti:

SETTORI ORDINARI

– euro 5.382.000 per gli appalti pubblici di lavori e per le concessioni (contro gli attuali 5.350.000 euro);
– euro 140.000 per gli appalti pubblici di forniture, di servizi e per i concorsi pubblici di progettazione banditi dalle autorità governative centrali (contro gli attuali 139.000 euro);
– euro 215.000 per gli appalti pubblici di forniture, di servizi e per i concorsi pubblici di progettazione aggiudicati da amministrazioni che non siano autorità governative centrali (contro gli attuali 214.000 euro);

SETTORI SPECIALI

– euro 5.382.000 per gli appalti di lavori;
– euro 431.000 per gli appalti di forniture, di servizi e per i concorsi pubblici di progettazione (rispetto agli attuali 428.000 euro);

DIFESA E SICUREZZA

– euro 5.382.000 per gli appalti di lavori;
– euro 431.000 per gli appalti di forniture, di servizi e per i concorsi pubblici di progettazione.

Le nuove soglie, aggiornate secondo quanto previsto dall’art. 35, comma 3 del Codice dei contratti con provvedimenti della Commissione europea, resteranno in vigore per due anni.

Cerca articoli

Cerca

Ultimi articoli

Categorie
Archivi
Hai bisogno di aiuto o hai un dubbio?

Se desideri più informazioni o vuoi richiedere una consulenza, scrivici o chiamaci.

CONTATTACI

Articoli Correlati

BANDO Stufe 2024

Al fine di contribuire alla riduzione delle emissioni di polveri sottili la Regione del Veneto, con Delibera di Giunta n. 639 del 10.06.2024, stanzia 4 milioni di Euro

Leggi Tutto »