Premio Welfare Index PMI 2024

Condividi articolo:

Comunicato stampa n. 26/2024 del 25 giugno

 

Vant srl (Belluno) prima classificata per il settore artigianato

 

È bellunese l’azienda artigiana che ha vinto il primo Premio Welfare Index PMI 2024! Ad aggiudicarsi l’ambito e significativo riconoscimento è stata la Vant srl, azienda giunta alla terza generazione e con più di cinquant’anni di esperienza nella lavorazione di materie plastiche.

 

La premiazione è avvenuta il 13 giugno scorso a Roma, quando è stato presentato il Rapporto Welfare Index PMI 2024 sullo stato del welfare nelle piccole e medie imprese italiane, giunto alla ottava edizione. L’iniziativa sullo stato del welfare nelle PMI italiane, è promossa da Generali Italia con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e con la partecipazione delle principali Confederazioni italiane, tra le quali Confartigianato Imprese. Il rapporto si basa su un modello di analisi su dieci aree: 1) Previdenza e protezione, 2) Salute e assistenza, 3) Conciliazione vita-lavoro, 4) Sostegno economico ai lavoratori, 5) Sviluppo del capitale umano, 6) Sostegno per educazione e cultura, 7) Diritti, diversità, inclusione, 8) Condizioni lavorative e sicurezza, 9) Responsabilità sociale verso consumatori e fornitori, 10) Welfare di comunità.

 

Ebbene, tra le sei aziende premiate dell’edizione Premio Welfare Index PMI 2024, la prima classificata per il settore artigianato è la Vant srl: un risultato in controtendenza con i dati della Provincia di Belluno in cui solo il 19,2% delle micro e piccole imprese ampliano i pacchetti di benefit come strumento per aumentare la propria attrattività.

 

 “Siamo rimasti piacevolmente stupiti e particolarmente orgogliosi per il riconoscimento ottenuto – spiega Manuel Bristot, figlio del proprietario Ivan, che lavora in azienda da 8 anni –. La nostra forza è l’essere riusciti a coniugare l’esperienza e la professionalità con l’innovazione. Dopo la pandemia, in particolare, si è reso necessario analizzare i nostri punti di forza e debolezza per essere attrattivi nei confronti dei lavoratori. Da qui sono state introdotte soluzioni che si sono rivelate vantaggiose sotto molteplici aspetti: dall’orario flessibile per i dipendenti che permette anche di prolungare la giornata produttiva, all’introduzione della banca ore, alla formazione e la crescita professionale delle persone. Teniamo molto, inoltre, anche al confronto e al dialogo continuo con i dipendenti e sosteniamo l’importanza anche di momenti conviviali con cui creare coesione e un miglior clima lavorativo.”

 

Una strategia che permette all’azienda di essere attrattiva anche per i giovani: uno degli ultimi assunti ha infatti appena 18 anni. In più l’azienda, che si rivolge principalmente ai settori della refrigerazione, dell’edilizia, della farmaceutica e della cosmesi e produce sia tramite processi standardizzati che mediante personalizzazione del prodotto, sta lavorando anche sulla sfida della sostenibilità ambientale, con diversi progetti finalizzati al riuso degli scarti e ad aumentare l’efficienza energetica.

 

“Vant srl è una realtà da prendere come esempio virtuoso – commenta Claudia Scarzanella, presidente di Confartigianato Imprese Belluno – in quanto puntare sul benessere dei lavoratori e sul mondo dei giovani è fondamentale per il futuro dell’azienda. La collaborazione intragenerazionale, la trasmissione delle competenze e l’attenzione agli aspetti sociali oltreché economici sono gli elementi fondanti le aziende del futuro. Questa è la chiave della sopravvivenza del mondo dell’artigianato e del nostro territorio”.

Cerca articoli

Cerca

Ultimi articoli

Categorie
Archivi
Hai bisogno di aiuto o hai un dubbio?

Se desideri più informazioni o vuoi richiedere una consulenza, scrivici o chiamaci.

CONTATTACI

Articoli Correlati

BANDO Stufe 2024

Al fine di contribuire alla riduzione delle emissioni di polveri sottili la Regione del Veneto, con Delibera di Giunta n. 639 del 10.06.2024, stanzia 4 milioni di Euro

Leggi Tutto »