Bollette del gas da record: cosa aspettarsi dal 1° ottobre

Condividi articolo:

Le quotazioni del gas sul Ttf di Amsterdam raggiungono cifre da record: occhi puntati sul nuovo metodo di calcolo delle tariffe ARERA dal 1° ottobre.

 

Il Decreto Energia ha definito un nuovo meccanismo di calcolo per le tariffe del gas, per evitare le speculazioni di mercato e contenere i rincari in bolletta. Invece di fare riferimento alla quotazione sul mercato TTF di Amsterdam, l’ARERA terrà conto del costo effettivo di importazione della materia prima, prendendo quindi a riferimento la media dei prezzi effettivi del mercato all’ingrosso PSV.

 

Il mercato TTF (Title Transfer Facility) è uno dei principali mercati di riferimento per lo scambio del gas naturale in Europa e la sede è nei Paesi Bassi (Amsterdam) posizione centrale strategica per i trasferimenti di gas tra i paesi come Norvegia, Germania, Francia, Italia e Gran Bretagna.

 

Il PSV è il punto di scambio virtuale tra i Punti di Entrata e i Punti di Uscita della Rete Nazionale di Gasdotti, presso il quale gli utenti e gli altri soggetti abilitati possono effettuare, su base giornaliera, scambi e cessioni di gas immesso nella Rete Nazionale.

 

Le novità in bolletta si concretizzeranno dal 1° ottobre per le utenze che sono ancora nel mercato tutelato, ma è possibile che ci siano effetti anche per quelle che sono passate al mercato libero del gas, dal momento che la tariffa del mercato di maggior tutela ne condiziona le quotazioni.

 

Il nuovo sistema di calcolo sarà in vigore fino al momento in cui è previsto il passaggio obbligato al mercato libero del gas, ossia il 1° gennaio 2023. Tuttavia, l’ARERA ha intanto chiesto di poter allineare (facendo slittare) tale scadenza a quella del termine del mercato tutelato per l’elettricità, prevista per il 1° gennaio 2024.

 

Dal primo ottobre 2022, inoltre, cambia anche la frequenza di aggiornamento del prezzo del gas in bolletta: diventa mensile e smette di essere trimestrale.

 

Sullo sfondo, i rincari delle ultimi settimane, con Gazprom che potrebbe aumentare del 60% i prezzi per le forniture n Europa.

 

Da capire, dati di mercato alla mano, fino a che punto sarà dunque efficace dal prossimo autunno la modifica anti-speculazioni sul metodo di calcolo del prezzo del gas previsto da ottobre.

Cerca articoli

Cerca

Ultimi articoli

Categorie
Archivi
Hai bisogno di aiuto o hai un dubbio?

Se desideri più informazioni o vuoi richiedere una consulenza, scrivici o chiamaci.

CONTATTACI

Articoli Correlati

BANDO Stufe 2024

Al fine di contribuire alla riduzione delle emissioni di polveri sottili la Regione del Veneto, con Delibera di Giunta n. 639 del 10.06.2024, stanzia 4 milioni di Euro

Leggi Tutto »