Scade il 30 settembre l’imposta di bollo su fatture elettroniche

Condividi articolo:

Attività – Versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche emesse nel secondo trimestre dell’anno.

 

Nel caso in cui l’ammontare dell’imposta di bollo complessivamente dovuta sulle fatture elettroniche emesse nel primo trimestre solare dell’anno non superi l’importo di 250 euro, è possibile eseguire il versamento entro il 30 settembre. Qualora l’importo dell’imposta di bollo dovuta in relazione alle fatture elettroniche emesse nei primi due trimestri solari dell’anno, complessivamente considerato, non superi l’importo di 250 euro, il pagamento dell’imposta di bollo complessivamente dovuta sulle fatture elettroniche emesse nei predetti trimestri può essere effettuato entro il termine previsto per il versamento dell’imposta relativa al terzo trimestre solare dell’anno di riferimento (ovvero entro il 30 novembre).

 

Soggetti obbligati – Soggetti obbligati all’emissione di fatture elettroniche soggette all’imposta di bollo.

 

Modalità – Il pagamento può essere effettuato, tramite l’apposito servizio messo a disposizione dall’Agenzia delle entrate, con addebito sul proprio conto corrente bancario o postale. In alternativa, può essere generato il modello F24 già precompilato, per poi effettuare il pagamento secondo le istruzioni della risoluzione n. 42/E/2019, che ha istituito i seguenti codici tributo:

– “2522” denominato “Imposta di bollo sulle fatture elettroniche – secondo trimestre – art. 6 decreto 17 giugno 2014”.

 

Per info:

Sirio Dal Farra – Ufficio fiscale

Numero: 0437/933230

E-mail: fiscale@confartigianatobelluno.eu

Cerca articoli

Ultimi articoli

Categorie
Archivi
Hai bisogno di aiuto o hai un dubbio?

Se desideri più informazioni o vuoi richiedere una consulenza, scrivici o chiamaci.

CONTATTACI

Articoli Correlati

PATRONATO INAPA 2024

Da oltre 50 anni, il Patronato INAPA assicura consulenza e assistenza in materia previdenziale e pensionistica per tutti i cittadini, dagli artigiani ai commercianti, dai coltivatori diretti ai liberi professionisti,

Leggi Tutto »
CONVENZIONI 2024: SCF

È confermata anche per l’anno 2024 la Convenzione con SCF, grazie alla quale le imprese associate a Confartigianato usufruiscono di una riduzione del 15% sulle

Leggi Tutto »